Conosciute anche come le 5 S del pediatra Harvey Karp, conteso a Hollywood dalle mamme Vip.

Swaddling, ovvero l’arte di fasciare il neonato. Onde evitare imbarazzanti grovigli, esistono in commercio copertine apposite, che in sole tre mosse racchiudono il neonato in un bozzolo. Con l’Inquilina ha funzionato… Ma non più di tre minuti.
Side/Stomach, tenere il neonato sul fianco o a pancia in giù. È la posizione consigliata per le coliche, e in effetti si’, migliora la situazione. Salvo poi che ti viene un crampo all’avambraccio in caso di neonati al 97^ percentile (ogni hriferimento a fatti e persone e’ puramente causale).
Shushing, riprodurre quei suoni che il neonato sentiva nella pancia della mamma. O meglio il tanto decantato shhh di Tracy Hogg. C’è da dire che lo shhh aiuta per davvero, ma ci sono anche delle fantastiche app che lo fanno al posto tuo (noi siamo grandi fan di Sleep baby). Ma attenzione, con l’Inquilina funziona l’effetto novità: la prima volta (ne avevo letto su un post di theyummymum) si è addormentata in dieci minuti. Quando si dice la fortuna dei principianti, quella che poi non si ripete.
Swinging, dondolare, cullare… Poco importa se a farlo siano le braccia della mamma, l’altalena, il passeggino o la fascia. Perché chi si ferma e’ perduto! Con l’Inquilina abbiamo avuto qualche settimana di cullate selvagge di braccia, le stesse in cui probabilmente sono andata sotto il peso iniziale pre-gravidanza. Per fortuna trattavasi di una fase passeggera, pena ernie e protusioni a gogo’!
Sucking, ciuccio, dito o tetta. Non importa il mezzo ma il fine. Ah, bei tempi in cui bastava una ninnananna e il dito in bocca per calmarsi e addormentarsi. Le avremo cantato troppe volte la filastrocca anti dito in bocca?!
Ecco invece il nostro personalissimo più 1:
Se sei l’Inquilina basta accendere la tv, e poco importa tu sia sintonizzato su Supernatural piuttosto che l’Isola o Uomini e Donne. Ciò che conta è che ci sia un tronista, o giù di lì, giovane e aitante, possibilmente con la barba. E il pianto si trasformerà magicamente in sorrisi a profusione… E se è così a sei mesi O_o

 

Quali sono i vostri di +1?

Tagged with: app • • Nanna • Neonato • pianto • shhh • Shushing • Sleep baby • stomach • sucking • Swaddle • Swaddling • swinging • Tracy Hogg
 

2 Responses to 5 modi (più 1) di calmare il pianto del neonato

  1. TheSwingingMom scrive:

    carine le S…qua funziona come per te il 2 e il 4 e ho un neonato normopeso quindi……mi tocca!! per il punto 1 anche qui dopo 2 minuti lo swaddle era bello che andato come spiegavo qui http://theswingingmom.com/sacco-nanna-o-swaddle-wrap-esperienze-a-confronto/

    Rispondi
    • mummyinprogress scrive:

      credo che lo swaddle abbia funzionato con l’Inquilina solo appena nata: quando l’hanno tirata fuori ha strillato non so per quanto, e quando me l’hanno avvicinata era tutta in fasce che se la dormiva :D
      Ma il vostro personalissimo “più uno” qual è?

      Rispondi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: